RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 4^Giornata
Domenica, 22. Set. 2019 | 15:00
Lecce Napoli
Lecce VS Napoli
00
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Sabato, 14. Set. 2019 | 18:00
Napoli Sampdoria
Napoli VS Sampdoria
20
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 31. Ago. 2019 | 20:45
Juventus Napoli
Juventus VS Napoli
43
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 24. Ago. 2019 | 20:45
Fiorentina Napoli
Fiorentina VS Napoli
34
Marcatori
HOME » Interviste » Insigne chiede aiuto. Non segna da 7 mesi «Vero: faccio gli assist ma nessuno li fa a me»

Insigne chiede aiuto. Non segna da 7 mesi «Vero: faccio gli assist ma nessuno li fa a me»

Interviste
Insigne chiede aiuto. Non segna da 7 mesi «Vero: faccio gli assist ma nessuno li fa a me»
Interviste
Redazione CNR di Redazione CNR
facebook
Pubblicato il 17/11/2016 | 22:00

L'astinenza non preoccupa Lorenzo Insigne. E ai microfoni di Premium Sport l'attaccante racconta


Riportiamo da: Sportmediaset

"Sono tranquillo anche se non è ancora arrivato il primo gol della stagione, gioco bene e faccio gli assist, va bene così". Insigne trova anche il tempo di scherzare: "Il problema è che io faccio gli assist ai compagni ma nessuno li fa a me". Poi sulla Nazionale: "Sono contento di essere tornato nel giro, ringrazio Ventura". 

"Il mister - aggiunge Insigne - ha preso una strada importante, dando spazio ai giovani che in Italia non venivano presi in considerazione. Penso a Donnarumma, Belotti, Romagnoli e Bernardeschi sono tutti bravi ragazzi e meritano di essere convocati per il bene della Nazionale". Sul momento delicato del Napoli Insigne ha un suo personale punto di vista: "Facciamo sempre grandi prestazioni anche se a volte facciamo errori in difesa, ma ci sta. Anche gli attaccanti sbagliano i rigori come è accaduto a me con il Besiktas. Ma l'importante è scendere in campo e dare sempre il massimo". 

La prossima sfida è con l'Udinese una squadra che Insigne rispetta: "Siamo carichi a duemila e concentratissimi per il match di Udine. Abbiamo tantissimo rispetto per l'Udinese, che è molto in forma, ma noi siamo consapevoli della nostra forza e cercheremo di non concedere nulla a loro per centrare un risultato che può darci la svolta per il campionato. Poi dopo penseremo alla sfida in Champions con la Dinamo Kiev. ll dualismo con Mertens lo creano essenzialmente i tifosi, lui e io andiamo molto d'accordo anche fuori dal campo". 

Fonte: Sportmediaset


SOCIAL
LEGGI ANCHE