RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 7^Giornata
Domenica, 06. Ott. 2019 | 18:00
Torino Napoli
Torino VS Napoli
00
Marcatori
Serie A - 6^Giornata
Domenica, 29. Set. 2019 | 12:30
Napoli Brescia
Napoli VS Brescia
21
Marcatori
Serie A - 5^Giornata
Mercoledì, 25. Set. 2019 | 21:00
Napoli Cagliari
Napoli VS Cagliari
01
Marcatori
Serie A - 4^Giornata
Domenica, 22. Set. 2019 | 15:00
Lecce Napoli
Lecce VS Napoli
14
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Sabato, 14. Set. 2019 | 18:00
Napoli Sampdoria
Napoli VS Sampdoria
20
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 31. Ago. 2019 | 20:45
Juventus Napoli
Juventus VS Napoli
43
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 24. Ago. 2019 | 20:45
Fiorentina Napoli
Fiorentina VS Napoli
34
Marcatori
HOME » Interviste » Montella: «Insigne? Non lo voglio più vedere!»

Montella: «Insigne? Non lo voglio più vedere!»

Interviste
Montella: «Insigne? Non lo voglio più vedere!»
Interviste
Redazione CNR di Redazione CNR
facebook
Pubblicato il 22/01/2017 | 09:30

Al termine del match tra Milan e Napoli la conferenza stampa di un Vincenzo Montella alquanto stizzito

Su Insigne: "Non lo voglio più vedere... (ride, ndr)".

Sul Napoli: "E' una grandissima squadra, è destinata a crescere, ha tanti giovani e un bravo allenatore. Possono competere con chiunque".

Su Mertens: "E' antipatico da marcare per i difensori".

Sullo step successivo della squadra: "Il Milan è da tre anni che non arriva nelle prime sei, vuol dire che le altre sono state più brave. La nostra realtà è di arrivare in Europa, bisogna arrivarci con il tempo".

Sulla classifica: "Si può aspirare ad entrare in Champions o addirittura non entrare nemmeno in Europa League, la nostra ambizione deve essere quella di alzare la qualità. L'obiettivo è entrare in Europa".

Sul mercato: "Cosa mi aspetto? Che finisca... (sorride, ndr)".

Sull'inizio di partita: "Abbiamo cercato di prendere la supremazia della partita, poi abbiamo subito gol per una grande giocata del Napoli. Sono stati più bravi loro che disattenti noi".

Sulle assenze: "Non voglio fare discorsi di questo tipo. Gomez ha fatto bene, e anche Sosa ha fatto un'ottima partita in un ruolo non suo. Romagnoli e Locatelli sono molto importanti, ma non voglio parlare dalle assenze".

Su Sarri: "Lo volevo prendere in giro infatti oggi è entrato Zielinski che è costato 20 milioni".

Sull'attacco: "Per quanto creiamo dobbiamo fare meglio".

Sulla partita: "C'è amarezza, ma anche soddisfazione, non meritavamo la sconfitta. Dispiace per il risultato, ma abbiamo giocato alla pari contro i vice campioni d'Italia. Ci deve essere convinzione di fare ancora bene"



SOCIAL
LEGGI ANCHE