RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 7^Giornata
Domenica, 08. Nov. 2020 | 18:00
Bologna Napoli
Bologna VS Napoli
01
Marcatori
Serie A - 6^Giornata
Domenica, 01. Nov. 2020 | 18:00
Napoli Sassuolo
Napoli VS Sassuolo
02
Marcatori
Serie A - 5^Giornata
Domenica, 25. Ott. 2020 | 15:00
Benevento Napoli
Benevento VS Napoli
12
Marcatori
Serie A - 4^Giornata
Domenica, 18. Ott. 2020 | 15:00
Napoli Atalanta
Napoli VS Atalanta
41
Marcatori
false
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 04. Ott. 2020 | 20:45
Juventus Napoli
Juventus VS Napoli
30
Marcatori
A tavolino
Serie A - 2^Giornata
Domenica, 27. Set. 2020 | 15:00
Napoli Genoa
Napoli VS Genoa
60
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Domenica, 20. Set. 2020 | 12:30
Parma Napoli
Parma VS Napoli
02
Marcatori
Mertens, Insigne
Europa League - Napoli - Villareal
Giovedì, 25. Feb. 2016 | 21:05
Napoli Villareal
Napoli VS Villareal
11
Marcatori
17' Hamsik (N) 59' Pina (V)
Europa League - Villareal - Napoli
Giovedì, 18. Feb. 2016 | 19:00
Villareal Napoli
Villareal VS Napoli
10
Marcatori
82' Suarez
Coppa Italia - ^ Turno
Martedì, 19. Gen. 2016 | 20:45
Napoli Inter
Napoli VS Inter
02
Marcatori
74' S. Jovetic 92' A. Ljajic  
Coppa Italia - 1^ Turno
Mercoledì, 16. Dic. 2015 | 19:00
Napoli Hallas Verona
Napoli VS Hallas Verona
30
Marcatori
5' El Kaddouri (N) 13' Mertens (N) 76' Callejon (N)
Europa League - 6^ Giornata
Giovedì, 10. Dic. 2015 | 19:00
Napoli Legia Varsavia
Napoli VS  Legia Varsavia
52
Marcatori
32' N. Chalobah (N) 39' Insigne (N) 57' Callejòn (N) 62' Vranjes (L) 65' Mertens(N) 91 Mertens (N)  92 Prijovic (L)
Europa League - 5^ Giornata
Giovedì, 26. Nov. 2015 | 21:05
Club Bruges Napoli
 Club Bruges VS Napoli
01
Marcatori
41' V. Chiriches (N)
Europa League - 4^ giornata
Giovedì, 05. Nov. 2015 | 19:00
Napoli FC Midtjylland
Napoli VS  FC Midtjylland
50
Marcatori
13' O. El Kaddouri (N) 22', 38' M.Gabbiadini (N) 55' C.Maggio (N) 77' Callejon J. (N)
Europa League - 3^ Giornata
Giovedì, 22. Ott. 2015 | 21:05
FC Midtjylland Napoli
 FC Midtjylland VS Napoli
14
Marcatori
19' Callejon J. (N)  31' Gabbiadini M. (N)  40' Gabbiadini M. (N)  43' Pusic M. (M)  94' Higuain G. (N)
Europa League - 2^ Giornata
Giovedì, 01. Ott. 2015 | 21:05
Legia Varsavia Napoli
 Legia Varsavia VS Napoli
02
Marcatori
53' Mertens D. (N)  84' Higuain G. (N)
Europa League - 1^ Giornata
Giovedì, 17. Set. 2015 | 19:00
Napoli Club Bruges
Napoli VS  Club Bruges
50
Marcatori
5' Callejon J. (N)  19' Mertens D. (N)  25' Mertens D. (N)  53' Hamsik M. (N)  77' Callejon J. (N)
HOME » News » Antonio Corbo: “Il Napoli e Sarri vanno difesi."

Antonio Corbo: “Il Napoli e Sarri vanno difesi."

News
Antonio Corbo: “Il Napoli e Sarri vanno difesi.
News
Pubblicato il 02/11/2015 | 09:00

"La squadra è ancora un modello di equilibrio tattico"


Riportiamo da: Repubblica

“Il tredicesimo risultato utile consecutivo conferma la qualità del Napoli. Ma il pareggio di Genova rivela qualche preoccupazione: il Napoli è stressato? Sarri è sereno? Si sta pensando all’acquisto di qualche esterno e di un mediano mancino per dare il cambio? Gabbiadini può essere utile sulla fascia? L’ultima domanda trova risposta nella posizione assunta a Genova: è passato al centro, elevando le sofferenze del versante destro. I risultati delle altre squadre, come già leggo nei primi intervento sul Graffio, fanno sperare. Il campionato è aperto. Ma il Napoli va protetto da inutili polemiche. Le ultime non mi sono piaciute. Il Napoli riprende il ciclo terribile dal quarto posto. Poteva essere primo, in questo campionato schizofrenico ma non certo scadente, ma doveva vincere su un campo che solo il Genoa conosce bene, ruvido e con falsi rimbalzi, quanto di peggio per una squadra che gioca calcio nuovo, il calcio di Sarri, possesso palla in velocità. Se non vi è riuscito, vi sono anche altri motivi. Impreciso nel tiro, mentalmente stanco, con qualche giocatore spento ha incrociato avversari più forti di Chievo e Palermo, agilmente liquidati nelle ultime due gare. 

Che il Napoli sia stressato, ma ancora un modello di equilibrio tattico, di dinamica virtuosa e ampiezza offensiva è una realtà. Dopo 22 punti in 11 gare il bilancio è florido, come i 13 risultati utili di fila. Ma bisogna capire l’origine della improvvisa sindrome: gli stress se li è proprio cercati. 

Il Napoli, uscito incompleto e imperfetto dal mercato, trova nelle lezioni di Sarri e nell’impegno di tutti a migliorarsi lo slancio per scalare la classifica, entra in zona Champions. Spuntano però alcuni eccessi di vanità. Il protagonismo isterico prevale sugli interessi collettivi. Il danno prodotto da Insigne (teatralmente contesta giovedì la sostituzione) si riverbera sullo stesso giocatore: imperdonabile. Ma induce anche Mertens alla puerile scena di isterismo dopo il gol. Tutt’e due, Mertens e Insigne, a Genova appaiono inferiori alle loro risorse. La sofferta pace li avrà illanguiditi, chissà. 

Sembra nervoso anche Sarri. Sentire che il cambio di modulo gli è stato imposto dall’alto è la più grande delusione per un tecnico che conquista la stima dei giocatori oltre a risultati imprevedibili solo due mesi fa. Anticipare a fine ottobre il tema del nuovo ingaggio è un’altra iattura che incombe: solo colpa dell’ambiente? Sarà un caso, ma l’argomento ha già logorato i rapporti con Mazzarri e Benitez, provocandone la fuga. Si può rinviare la trattativa? 

Sono motivi di urgente riflessione. Chiedono ad Aurelio De Laurentiis un contributo più alto alle sorti della squadra. I dubbi su chi ha voluto il 4-3-3 vale solo a deprimere Sarri, così come anticipare i tempi del contratto. Parlare di scudetto possibile è precoce adesso, ma legittimo. La squadra ci prova. Molto può fare la società, ma in forme diverse. Quali? Elevare il suo peso politico: il rigore negato per un intervento scorbutico di Buridisso su Higuain è una prova contraria. Intervenire per mettere a tacere i divetti di borgata è auspicabile: speriamo che sia stato fatto. Preoccuparsi di cercare ruote di scorta al prossimo mercato è un interesse che oggi prevale sul contratto di Sarri. Lasciare in pace l’allenatore è infine un dovere in rapporto a quanto egli abbia dato finora, alla stima che raccolga tra i tifosi di Napoli e i dirigenti di altre società. Attenti. 

Genova non ha detto altro, se non certificare la forza del Napoli e accendere qualche spia rossa. La fascia destra ha molto sofferto: Callejon, Allan, Hysaj a disagio per l’esuberanza di Perotti, laddove Albiol e Koulibaly hanno retto bene l’urto, arginando Pavoletti e Laxalt. La coppia centrale di difesa è stata eccellente. Higuain tira da posizioni impossibili, Reina e Hamsik sono guide sicure. C’è tanto, davvero tanto per credere nel Napoli, bisogna proteggerlo, ma può bastare anche il silenzio per farlo ancora volare”.

Fonte: Repubblica


Kreisa web active
SOCIAL
LEGGI ANCHE