RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 5^Giornata
Domenica, 23. Set. 2018 | 12:30
Torino Napoli
Torino VS Napoli
00
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » Pagellando » IL CUORICINO DI MERTENS - NAPOLI PESCARA 3 A 0

IL CUORICINO DI MERTENS - NAPOLI PESCARA 3 A 0

Pagellando
<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: titolo_news in <b>/var/www/vhosts/Z08526-calcionap.linp002.arubabusiness.it/calcionapolireporter.it/inc/reporter_news.php</b> on line <b>41</b><br />
Pagellando
Pagellando il blog di Sergio Infante
facebook

TAG

napoli
Pubblicato il 15/01/2017 | 20:02

ORDINARIA AMMINISTRAZIONE.

REINA 6 – L’unica riflessione che oggi nasce spontanea è sul come faccia a giocare in calzoncini ed a mezze maniche quando la temperatura è prossima allo zero e gli avanti avversari lo costringono ad essere più immobile di un mimo in vetrina. Nel finale si incazza come un affamato al quale sottraggano l’unica fetta di pizza avanzata allorquando prende quel gol che non manca mai, neanche contro il Pescara. TERMOREGOLATO.

HYSAY 6 – Malgrado sia uno dei pochi a non avere praticamente ricambi continua a correre ed a garantire prestazioni sufficienti. Ad ogni contrasto scatto il panico nel tifoso medio al solo pensiero di rivedere i cross del volenteroso ma cotto Maggio su quella stessa fascia. Che la Madonna del Buon Consiglio, patrona degli albanesi, lo mantenga sempre in salute. MADONNINA PENSACI TU.  

ALBIOL 6.5 – Gestisce Gilardino con la stessa disinvoltura con la quale una escort prossima alla pensione gestirebbe un’adolescente alle prima esperienza. NAVIGATO.

TONELLI 7 – Inizia sbagliando un paio di disimpegni complice l’ossessivo pressing del Pescara nei primi minuti salvo poi crescere alla distanza. A lui il merito di aver sbloccato la partita con il secondo gol in due partite ed una media gol tale da far invidia alla ciofeca emigrata al settentrione. GOLEADOR.

STRINIC 6.5 – Prestazione, come al solito, tranquilla e puntuale. Spinge sulla fascia sulla quale si sviluppano l’ottanta percento delle manovre del Napoli – a dire su quella in cui operano anche Hamsik ed Insigne – garantendo il suo appoggio e costanti inserimenti sino alla linea di fondo senza far rimpiangere, sino ad oggi, l’algerino partito per la Coppa d’Africa. TITOLARE.

JORGINHO 6 – Lo confesso, sarò prevenuto, ma trovo che rallenti e non illumini la manovra garantendo poca copertura anche in virtù di una struttura fisica che lo rende lento e leggerino. Oggi mi sorprende riuscendo a far giungere un cross sino al secondo palo, laddove arriva la puntuale incornata di Tonelli, e, soprattutto, mollando una “seggiata” dalla distanza che solo una prodezza di Bizzari non trasforma in gol da cineteca. Viene da chiedersi cosa abbia mangiato a colazione e pranzo. DOPATO.

HAMSIK 7 – La volee del raddoppio, di sinistro, prova ancora una volta, qualora ve ne fosse bisogno, che il talento del capitano è cristallino. OROCOLATO.

ZIELINSKI 6 – Nel primo tempo non mi entusiasma, nel secondo ricama l’assist del raddoppio per Marekiaro dimostrando di avere piedi illuminanti anche quando testa e corsa non sono quelle delle giornate migliori. TALENTUOSO.

INSIGNE 6 – E’ in una giornata non eccelsa però, e la crescita di una giocatore deve passare anche per queste fasi, garantisce comunque il suo apporto. Mi sorprende allorquando, nel primo tempo, coadiuva Zielinsky nel recupero palla nei pressi della propria linea di fondo dopo aver inseguito l’avversario di turno. MATURANDO.

CALLEJON 6 – Solito contributo dell’insostituibile al quale va il demerito di non aver apprezzato il cioccolatino fornitogli da Mertens allorquando il belga gli spiana un’autostrada verso la porta Pescarese. SAZIO.

MERTENS 7.5 – Oggi festeggia i 50 gol con la maglia azzurra con una discreta partita coronata dal gol su assist di Allan. CINQUANTA.

ALLAN 6.5 – Entra per Zielinsky e vuole spaccare il mondo. Corre, randella, recupera palla e lanciandosi in un dribbling ubriacante fornisce l’assist a Mertens per il tre a zero. E’ in ripresa. POLMONI AL SERVIZIO DELLA CAUSA.

GIACCHERINI 6 – Entra per Insigne e praticamente non mi accorgo del suo ingresso. 6 POLITICO

SARRI 7 – Verrebbe da chiedergli perché tante, troppe volte, il Napoli decide di scendere in campo nel secondo tempo dopo aver giochicchiato nel primo. Il prossimo passo nella crescita graduale sarà rappresentato dalla crescita psicologica anche nell’approccio alle partite apparentemente più semplici.   


TAG

napoli

DA QUESTO BLOG LEGGI ANCHE
15/11/2017 | 17:05
GRAZIE AD UN PRESIDENTE FEDERALE IMPROPONIBILE E AD UN C.T. INADEGUATO RIMANIAMO FUORI DALLA FASE FINALE DI UN MONDIALE PER LA PRIMA VOLTA DAL 1958.
25/10/2017 | 23:21
Dopo una partenza sofferta il Napoli raddrizza la partita con il Genoa salvo poi regalare un finale ricco di patos ai tifosi. In sintesi ciò che conta sono i tre punti che ci ridanno la testa della classifica
18/12/2016 | 18:12
Bastano venti minuti ad un Napoli stellare per regolare il Toro. Nel secondo tempo, fisiologico calo fisico e soprattutto mentale con le solite amnesie difensive che rendono meno brillante un pomeriggio comunque esaltante.