RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 12^Giornata
Sabato, 10. Nov. 2018 | 20:30
Genoa Napoli
Genoa VS Napoli
12
Marcatori
Serie A - 11^Giornata
Venerdì, 02. Nov. 2018 | 20:30
Napoli Empoli
Napoli VS Empoli
51
Marcatori
Serie A - 10^Giornata
Domenica, 28. Ott. 2018 | 20:30
Napoli Roma
Napoli VS Roma
11
Marcatori
Serie A - 9^Giornata
Sabato, 20. Ott. 2018 | 20:30
Udinese Napoli
Udinese VS Napoli
03
Marcatori
Serie A - 8^Giornata
Domenica, 07. Ott. 2018 | 18:00
Napoli Sassuolo
Napoli VS Sassuolo
20
Marcatori
Serie A - 7^Giornata
Sabato, 29. Set. 2018 | 18:00
Juventus Napoli
Juventus VS Napoli
31
Marcatori
Serie A - 6^Giornata
Mercoledì, 26. Set. 2018 | 21:00
Napoli Parma
Napoli VS Parma
30
Marcatori
Serie A - 5^Giornata
Domenica, 23. Set. 2018 | 12:30
Torino Napoli
Torino VS Napoli
13
Marcatori
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » Pagellando » IL RESTO DELLA SETTIMANA

IL RESTO DELLA SETTIMANA

Pagellando
<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: titolo_news in <b>/var/www/vhosts/Z08526-calcionap.linp002.arubabusiness.it/calcionapolireporter.it/inc/reporter_news.php</b> on line <b>41</b><br />
Pagellando
Pagellando il blog di Sergio Infante
facebook

TAG

Pubblicato il 09/02/2016 | 21:26

Una settimana di passione.

IL RESTO DELLA SETTIMANA Maurizio De Giovanni è lo scrittore noto soprattutto per “I bastardi di Pizzofalcone” e per i gialli ambientati in una Napoli datata ed aventi come protagonista il commissario Ricciardi. Fuori dal contesto è “il resto della settimana. Per chi non lo avesse ancora letto, narra di un professore prossimo alla pensione che decide di uscire dalla routine lavorativa scrivendo qualcosa di diverso dai trattati universitari che ha redatto per tutta la sua carriera. A tal fine si “accampa” per una settimana nel bar di proprietà di un amico onde ascoltare gli aneddoti relativi al Napoli narrati dagli avventori nel periodo che intercorre tra una partita e l’altra. E’ un susseguirsi di storie che suscitano ora lacrime di commozione ora ilarità incontenibile aventi tutte, come comune denominatore, vicende storiche legate al Napoli calcio. Ebbene, mai come in questa circostanza, “il resto della settimana” si addice ai giorni che stiamo vivendo. Perché questa non è una settimana bensì “la settimana”, poiché precede non una partita, bensì “la partita”. Juventus – Napoli ha sempre e storicamente avuto un sapore speciale per noi che amiamo visceralmente quella maglia che è lungi dall’essere un indumento, rappresentando piuttosto contemporaneamente la bandiera di una terra e lo stato d’animo di un popolo. In una metà campo ci sono loro, dai colori più forti ed al tempo stesso più impersonali che esistano: il bianco ed il nero. Loro, espressione del potere economico e politico del nord arrogante e vincente a qualsiasi costo. Quelli per i quali ciò che conta è vincere sempre e comunque non importa come. Oltre la linea ci siamo noi, così vicini sul campo ma così distanti nella storia, nelle ideologie e nello spirito. L’espressione dell’Italia meno ricca, che fa di necessità virtù e che riesce ad inventarsi sogni che cancellino i veri problemi della vita. Noi che per gli altri siamo solo pizza, sole, mandolino, camorra, inciviltà, ma in realtà capaci di una passione inconcepibile. Passione, un termine che etimologicamente ci appartiene. Deriva dal latino e significa sofferenza. Si, perché la nostra passione è sofferenza, la sofferenza di coloro che sono destinati a vincere poco ed a guardar gli altri gioire. Vinceremo molto raramente, ma quando succede apprezziamo il sapore del successo in ogni sua sfaccettatura ben sapendo che ogni vittoria si proietta ben oltre il rettangolo di gioco rappresentando piuttosto la rivisitazione del successo di Davide contro Golia. Venticinque anni orsono a guidare il manipolo di folli capaci di riscrivere la storia voluta dal destino c’era un argentino. Corsi e ricorsi storici. Che alla fine vinca, sul campo e non fuori, il migliore. Noi stiamo vivendo la nostra settimana di passione costellata di sogni e schemi tattici consci che, quale che sia il risultato e incuranti del trascorrere del tempo, saremo sempre lì, innamorati di quella maglia così come della nostra terra.

TAG


DA QUESTO BLOG LEGGI ANCHE
15/11/2017 | 17:05
GRAZIE AD UN PRESIDENTE FEDERALE IMPROPONIBILE E AD UN C.T. INADEGUATO RIMANIAMO FUORI DALLA FASE FINALE DI UN MONDIALE PER LA PRIMA VOLTA DAL 1958.
25/10/2017 | 23:21
Dopo una partenza sofferta il Napoli raddrizza la partita con il Genoa salvo poi regalare un finale ricco di patos ai tifosi. In sintesi ciò che conta sono i tre punti che ci ridanno la testa della classifica
15/01/2017 | 20:02
ORDINARIA AMMINISTRAZIONE.