RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 12^Giornata
Sabato, 10. Nov. 2018 | 20:30
Genoa Napoli
Genoa VS Napoli
12
Marcatori
Serie A - 11^Giornata
Venerdì, 02. Nov. 2018 | 20:30
Napoli Empoli
Napoli VS Empoli
51
Marcatori
Serie A - 10^Giornata
Domenica, 28. Ott. 2018 | 20:30
Napoli Roma
Napoli VS Roma
11
Marcatori
Serie A - 9^Giornata
Sabato, 20. Ott. 2018 | 20:30
Udinese Napoli
Udinese VS Napoli
03
Marcatori
Serie A - 8^Giornata
Domenica, 07. Ott. 2018 | 18:00
Napoli Sassuolo
Napoli VS Sassuolo
20
Marcatori
Serie A - 7^Giornata
Sabato, 29. Set. 2018 | 18:00
Juventus Napoli
Juventus VS Napoli
31
Marcatori
Serie A - 6^Giornata
Mercoledì, 26. Set. 2018 | 21:00
Napoli Parma
Napoli VS Parma
30
Marcatori
Serie A - 5^Giornata
Domenica, 23. Set. 2018 | 12:30
Torino Napoli
Torino VS Napoli
13
Marcatori
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » UnfoldingRoma » NAPOLI BOLOGNA 3 -1

NAPOLI BOLOGNA 3 -1

UnfoldingRoma
<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: titolo_news in <b>/var/www/vhosts/Z08526-calcionap.linp002.arubabusiness.it/calcionapolireporter.it/inc/reporter_news.php</b> on line <b>41</b><br />
UnfoldingRoma
Pubblicato il 28/01/2018 | 21:47

CONCRETEZZA DA SCUDETTO!

Non era facile, non lo è mai quando incontri il Bologna e Donadoni al San Paolo, il primo posto in campionato crea aspettative uniche sia per chi c’è (Napoli), che per chi vuole tornarci (Juve), e la partita con il Bologna segna un altro punto a favore per la squadra di Sarri. Juve vittoriosa a Verona sponda Chievo non con pochi problemi, ma comunque per poche ore è riuscita a riportarsi in testa, il Napoli risponde, non con la consueta prestazione di livello, ma con tanta concretezza e con un rigore diciamo “generoso“ su Callejon che Mertens realizza e  che sblocca la partita a favore del Napoli dopo il vantaggio bolognese di uno splendido Palacio e il  pareggio immediato con autogol di Mbaye. Tris ancora di Mertens con un tiro a giro di destro che torna al gol anche al San Paolo dopo la segnatura di Bergamo.

Napoli con Chiriches e Mario Rui in difesa, con il resto dei titolarissimi confermati, da Callejon passando per Mertens, Insigne. Il capitano Hamsik  con Allan e Jorginho a centrocampo e Hysaj Koulibaly a completare la difesa davanti a Reina. Bologna con Destro in panchina.

Pronti via subito Bologna in vantaggio. 28 secondi e Di Francesco vola a sinistra e crossa per Palacio tutto solo in area piccola, colpo di testa preciso all’angolo e Reina battuto. Strada in salita per Sarri ma i suoi ragazzi iniziano subito a palleggiare cercando le solite verticalizzazioni che hanno costruito questo girone d’andata spettacolare del Napoli. Il Bologna però non sta a guardare e le ripartenze dei ragazzi di Donadoni sono pungenti. Si fa subito male Verdi, entra  Krejici al suo posto. Al 5° il Napoli trova il pareggio, sugli sviluppi di un corner Palacio devia la palla sulla traversa a portiere battuto e Mbaye goffamente devia il pallone dentro la propria porta. 24° episodio dubbio in area del Napoli, Koulibaly devia con il braccio (molto vicino al corpo) un tiro di Palacio e dopo consultazione con il Var l’arbitro lascia giocare.

35° episodio chiave della partita, Callejon va via sulla destra, entra in area e Masina gli appoggia un braccio sulla spalla, per Mazzoleni è rigore. Ingenuo il difensore bolognese. Mertens realizza e porta il Napoli 2 a 1 e di nuovo in testa alla classifica.

Primo tempo giocato bene dal Bologna che forse non meritava lo svantaggio. Secondo tempo con il Napoli padrone del campo. 59° l’azione che chiude la partita. Mertens entra in area da sinistra, si accentra e lascia partire un tiro a giro imparabile per Mirante. Varie sostituzioni ma la partita oramai è blindata dal Napoli che con esperienza e mestiere senza spingere più di tanto sull’acceleratore  porta a casa i tre punti.

 

Dicevamo concretezza, quella parola che si usa quando si vince meritando ma non dominando, acquisendo quella capacità di vincere le partite difficili, quelle che si mettono male per episodi, quelle in cui sei giù di forma a gennaio per richiami di preparazione, quelle in cui la Juventus è maestra nel portare a casa.

 

Concretezza di vincere a Bergamo, di domare un Bologna che è venuto al San Paolo combattivo e con molte frecce al suo arco, con l’infortunio di Verdi nei primi minuti che poteva scombinare i piani di Donadoni ma che se l’è giocata fino alla fine, diciamo fino al 3 a 1 di Mertens.

 

Infine quella famosa concretezza che è  possesso palla, mantenimento del risultato e conseguente ritorno in cima, quella vetta che appartiene da settimane al Napoli e che tutta Napoli sogna di mantenere fino al fine del campionato.

 

Concretezza da scudetto.

 

Giuseppe Calvano

UnfoldingRoma



DA QUESTO BLOG LEGGI ANCHE
11/11/2018 | 21:17
MERTENS E FABIAN RUIZ DANZANO SULLA PIOGGIA. NAPOLI PASSA A GENOVA E ASPETTA LE ALTRE DUE..
28/10/2018 | 23:26
IL #NAPOLI NON SFONDA IL FORTINO GIALLOROSSO. PAREGGIO IN ZONA CESARINI MA IL DISTACCO DALLA #JUVENTUS VOLA A 6 PUNTI. #napoliJuventus 1-1.
21/10/2018 | 20:44
ANCELOTTI PASSA ANCHE A UDINE, ORA SOTTO COL PSG...