RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » Commento Tecnico » Napoli - Inter 1 a 0

Napoli - Inter 1 a 0

Commento Tecnico
<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: titolo_news in <b>/var/www/vhosts/Z08526-calcionap.linp002.arubabusiness.it/calcionapolireporter.it/inc/reporter_news.php</b> on line <b>41</b><br />
Commento Tecnico
Commento Tecnico il blog di Rodolfo Eccellente
facebook
Pubblicato il 02/12/2015 | 00:36

Rodolfo Eccellente commenta la Partita con L'Inter

Napoli – Inter  2 a  1 davanti a 55.000 spettatori

Si sono incontrate le due migliori squadre del campionato, ma il Napoli lo è un po’ di più. Scontro al vertice, tra la prima e la seconda, per il primato ed il Napoli vince la partita 2 a 1. Trascinato alla vittoria da un grande Higuain e protetto dal pareggio all’ultimo minuto da uno strepitoso Reina. Il Napoli fa sua la partita più importante, fino ad adesso, contro l’avversario più duro incontrato finora e superando indenne un finale di partita da batticuore:  2 pali colpiti da un Inter in dieci uomini ed una parata strepitosa di Reina, quasi a tempo scaduto. eppure il Napoli, schierato con i titolarissimi e con il collaudato 4 -3 -3 non aveva disputato la sua migliore partita. Troppi errori in uscita e ridotto possesso palla rispetto alla media tipica del Napoli. Inoltre alcuni uomini chiave (Hamsik, Insigne e Callejon) hanno rapidamente esaurito le energie, costringendo Sarri a sostituirli con David Lopez, El Kaddouri e Maggio.

Ma il Napoli è forte e soprattutto ha Higuain che è tra i primi 4-5 Centravanti al mondo.

Pronti via e trova un gol formidabile per preparazione e strepitoso per esecuzione con un tiro in mezza girata, spalle alla porta, di collo pieno di destro, a fil di palo, senza nemmeno guardare la porta.

Inizio secondo tempo e su un rinvio di testa di Albiol, aggancia a volo, si infila fra Murillo e Miranda, si invola verso la porta, resiste alla carica ed al sandwich tentato dai 2 centrali dell’Inter e sull’uscita di Handanovic lo scavalca sul secondo palo. Gol da grande attaccante

A quel punto il Napoli abbassa il ritmo e subisce l’Inter, che anche se in dieci uomini per l’espulsione di Nagatomo per doppio fallo, riesce a fare pressione. Ma l’Inter fa pressione senza qualità, per cui oltre ad un gol trovato da Ljalic su rinvio sbilenco di Goulam e 2 pali nella stessa azione, all’ultimo minuto della partita, non riesce a produrre.

Penso che, se il Napoli non avesse avuto paura di vincere, una volta sul 2 a 0, continuando a giocare come sa avrebbe messo alle corde l’Inter. Ma ogni partita fa storia a se e tutte contribuiscono alla crescita della squadra.

La partita di ieri ha dato un verdetto  chiaro: Il Napoli è la squadra più organizzata e più completa in tutti i reparti. L’Inter è forte ed organizzata, ma poco tecnica e soprattutto muscolare. In più ha un attacco evanescente. Tutto il resto sono chiacchiere.

Andiamo avanti e vediamo cosa succede.

Dopo questa partita primato e grande fiducia, perché il Napoli può solo migliorare.

DA QUESTO BLOG LEGGI ANCHE
13/02/2016 | 15:41
La vittoria del Napoli significa scudetto
05/12/2015 | 13:06
Nun ne putimm cchiù
29/11/2015 | 01:26
Certezza dopo la partita con il Brugge