RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » UnfoldingRoma » NAPOLI MILAN 3+2

NAPOLI MILAN 3+2

UnfoldingRoma
<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: titolo_news in <b>/var/www/vhosts/Z08526-calcionap.linp002.arubabusiness.it/calcionapolireporter.it/inc/reporter_news.php</b> on line <b>41</b><br />
UnfoldingRoma
Pubblicato il 25/08/2018 | 23:35

ALL'ULTIMO MERTENS! IL BELGA E ZIELINSKI REGALANO A ANCELOTTI VITTORIA E PRIMATO

Napoli Milan il 25 di agosto una volta poteva essere un classico estivo, una partita del trofeo Berlusconi o una partita da giocare in Qatar per racimolare soldi. Invece no, è campionato e pure una cosa seria visto che il Napoli doveva rispondere alla vittoria del primo anticipo della Juventus contro la Lazio. Cosi come con la Lazio sabato scorso partita in salita per Carlo Ancelotti, sotto stavolta di due gol,  prima raddrizzata con Zielinski e poi Mertens a fare da salvatore della patria e portare a casa tre punti, già oggi 25 agosto, fondamentali.  Napoli con due facce, un primo tempo molto al di sotto delle aspettative, un secondo molto cinico e Ancelottiano sotto tutti i punti di vista, anche nella fortuna. I cambi li sceglie il tecnico e quindi onore a Carletto, togliere Zielinski, autore della doppietta raddrizza il risultato, e Hamsik per Diawara e Mertens sono state scelte azzeccate e vincenti. Sono queste, premesse fondamentali per questo campionato e per raggiungere quello che Sarri e tutta Napoli ha sognato nei scorsi anni, Juve permettendo ovviamente.

 

Ancelotti rispetto alla settimana scorsa cambia solo il portiere, Ospina debutta finalmente in serie A, confermato Hamsik centrale e Milik prima punta con Insigne e Callejon, ancora panchina per Mertens. Il Milan, dell’allievo Gattuso, si presenta con tutti i nuovi acquisti in pompa magna, Higuain su tutti e in cerca della vittoria scaccia fantasmi, Conte c’è ma non si vede…

 

Basta un quarto d’ora al Milan per andare in vantaggio, splendida azione di Suso che serve Borini che di testa appoggia all’indietro per Bonaventura che di mezza rovesciata trafigge Ospina. Il Napoli cerca di riorganizzare le idee dopo lo svantaggio, ma alla squadra di Ancelotti manca sempre qualcosa per arrivare davanti a Donnarumma. Ci vogliono 39 minuti per vedere la prima azione da gol per il Napoli, Callejon calcia di poco fuori dal limite. Nel recupero Milik ci prova ma Donnarumma riesce a respingere in angolo.

 

Secondo tempo e subito raddoppio Milan, Suso e Calabria confezionano un gol sulla corsia di destra, con Suso in veste di assist man e Calabria che di rasoterra di destro trafigge Ospina.

Quattro minuti e il Napoli accorcia le distanze con Zielinski, incrocio di sinistro su assist di Callejon. Colpevole la difesa del Milan, ferma e distratta su Zielinski. È un altro Napoli, forse Ancelotti nell’intervallo si è fatto sentire, il Milan cerca di difendersi con ordine, ma la squadra di Ancelotti sembra trasformata. Mertens prende il posto di Hamsik e la squadra passa al 4 2 4, ma è ancora Zielinski a prendersi la gloria con il gol del pareggio, corner di Callejon, respinta della difesa del Milan e gol al volo del centrocampista goleador, il miglior giocatore del Napoli in queste due partite iniziali del campionato. 72° esce proprio Zielinski per Diawara, Carletto cerca equilibrio ma soprattutto vuole il gol vittoria, che arriva al 80° con una azione di Sarriana memoria, Allan, uno dei migliori, lanciato da Diawara la mette tesa e profonda sul secondo palo dove Mertens tutto solo insacca il gol vittoria.

Napoli soffre, Napoli gode, Napoli sogna. Dopo due partite la mano di Ancelotti si vede, ma si vede anche l’intelligenza di non negare il passato e rivoluzionarlo ma di usarlo a proprio favore per raggiungere quello per cui è stato chiamato a Napoli: lottare per lo scudetto fino alla fine.

 

Giuseppe Calvano




DA QUESTO BLOG LEGGI ANCHE
03/09/2018 | 23:00
Brutto stop a Genova, un #Napoli inguardabile con giocatori fuori forma. Gran gol del ex #Quagliarella https://bit.ly/2LS57yc
19/08/2018 | 22:36
IL NAPOLI C'è, ANCELOTTI SUBITO VINCENTE AL SUO RITORNO IN SERIE A
22/04/2018 | 23:19
#Sarri vince in casa di #Allegri. Campionato riaperto con il #Napoli a un solo punto dalla #Juventus capolista