RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
HOME » UnfoldingRoma » ROMA NAPOLI

ROMA NAPOLI

UnfoldingRoma
<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: titolo_news in <b>/var/www/vhosts/Z08526-calcionap.linp002.arubabusiness.it/calcionapolireporter.it/inc/reporter_news.php</b> on line <b>41</b><br />
UnfoldingRoma
UnfoldingRoma il blog di Calvano Giuseppe
facebook

TAG

Pubblicato il 15/10/2017 | 21:39

LA CONSAPEVOLEZZA DI ESSERE PRIMI IN CLASSIFICA IL NAPOLI ESPUGNA L'OLIMPICO, 0 A 1 CONTRO LA ROMA

Si doveva vincere per dare uno strappo alla classifica dopo le notizie pervenute da Torino nel pomeriggio con la vittoria Lazio in casa della Juve. La consapevolezza della squadra di Sarri si è tramutata in una vittoria contro la Roma a Roma, di misura, soffrendo ma poi neanche più di tanto. Non si dovevano fare 3 goal per forza, non si doveva dare spettacolo, giocare calcio champagne, si doveva vincere per allontanare la Roma dalla corsa scudetto e avvisare la Juve che quest’anno il Napoli fa sul serio. Cosa succederà da qui a maggio nessuno lo sa, la Juve può riprendere il suo cammino e asfaltare tutti in Italia ( Napoli compreso) ma il segnale al 15 ottobre è chiaro, Sarri fa sul serio e lo dimostra domenica dopo domenica anche con l’adeguarsi a giocare le partite clou come vanno affrontate, attenzione ai particolari e il risultato come unico obiettivo.

La partita di Roma poteva essere una trappola nel cammino da primatista, la squadra di Di Francesco aveva la miglior difesa del campionato e sembrava aver trovato la quadratura anche dopo le partenze illustri e i ritiri importanti. Sarri si è presentato a Roma, come si diceva un tempo, con la formazione tipo, la cantasilena che tutti i tifosi napoletani sanno a memoria, Reina in porta, Hysaj  Koulibaly, Albiol, Ghoulam in difesa, Allan, Jorginho, Hamsik  a centrocampo, Mertens, Callejon e Insigne in attacco.

Roma che sembra più un 4 2 3 1 che un 4 3 3 con Perotti, Nainggolan e Florenzi dietro a Dzeko.

Il Napoli gestisce il possesso palla senza però trovare sbarchi nella difesa della Roma, almeno fino al 19° del primo tempo. Al 20° il gol che deciderà l’incontro, Insigne trova, in un errore di De Rossi, un assist perfetto per involarsi davanti al portiere giallorosso e batterlo è un gioco da ragazzi. Napoli in vantaggio.

Ci si aspetta la reazione della Roma che però non c’è e per il Napoli giocare con la palla tra i piedi è un gioco da ragazzi, prova a cercare il raddoppio senza però mai scoprirsi più di tanto. È questa la consapevolezza della squadra di Sarri: colpire quando serve senza rischiare troppo.

Se ne va il primo tempo con Mertens che prova a sorprendere Alisson ma senza successo.

Secondo tempo che inizia come era finito il primo: possesso palla Napoli e tentativi di ripartenza della Roma ma con poco successo. Tra il 50° e il 60° il Napoli potrebbe davvero chiudere la partita con Mertens e Callejon ma prima Alisson e poi la difesa della Roma riescono a  chiudere sugli attaccanti del Napoli.

Al 70° lampo Roma con Fazio che di testa prende il palo sullo sviluppo di un corner. Ci crede la Roma che spinge, specialmente a sinistra, con Perotti e Kolarov; da un cross di quest’ultimo nasce la traversa di Dzeko di testa. Parte alta della traversa. Al 95° ci pensa Reina a bloccare un tiro di Under da distanza ravvicinata.

Fischia la fine Rocchi e il Napoli si trova lanciato primo in classifica con 5 punti di vantaggio sulla Juventus aspettando però l’Inter impegnata nel derby, posticipo serale.

Dirigenza, squadra,  addetti ai lavori non si sarebbero mai aspettati una partenza così lanciata del Napoli.

Ora bisognerà crederci davvero, utilizzare la Champions come vetrina e avere un unico obiettivo, il tricolore, o almeno lottare fino all’ultima giornata.

 

Giuseppe Calvano

UNFOLDINGROMA

www.unfoldingroma.com


TAG


Molaro
DA QUESTO BLOG LEGGI ANCHE
16/12/2018 | 21:07
ARKADIUSZ!
11/11/2018 | 21:17
MERTENS E FABIAN RUIZ DANZANO SULLA PIOGGIA. NAPOLI PASSA A GENOVA E ASPETTA LE ALTRE DUE..
28/10/2018 | 23:26
IL #NAPOLI NON SFONDA IL FORTINO GIALLOROSSO. PAREGGIO IN ZONA CESARINI MA IL DISTACCO DALLA #JUVENTUS VOLA A 6 PUNTI. #napoliJuventus 1-1.