RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 5^Giornata
Domenica, 23. Set. 2018 | 12:30
Torino Napoli
Torino VS Napoli
00
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » Serie A » DA INFARTO

DA INFARTO

Serie A
DA INFARTO
Serie A
Redazione CNR di Redazione CNR
facebook

TAG

Pubblicato il 09/04/2018 | 09:00

CAMPIONATO SEMPRE APERTO

Questa volta la sorte va a braccetto col cuore messo in campo dagli azzurri che riescono nel giro di 3' a ribaltare un risultato che avrebbe di fatto consegnato lo scudetto alla Juve e aperto una crisi nel Napoli e relativo processo a Sarri colpevole di ostinarsi a schierare giocatori fuori forma o stanchi, privando la squadra del brio e della freschezza di giocatori come Rog ed altri della panca che in questo finale possono dare un contributo sicuramente superiore a chi finora ha tirato il carro.Quest'oggi è il tecnico che deve ringraziare i suoi giocatori che gli hanno evitato le sicure critiche di cui sarebbe stato bersaglio in quanto contro un Chievo privo di tanti titolari era auspicabile l'impiego di qualche rincalzo anche per far rifiatare alcuni titolari spremuti, in vista della difficile trasferta di Milano.La forza del Napoli si sa è nel gioco corale, nell'intensità della manovra, negli scambi veloci nel breve, nel pressing alto, tutte cose che prevedono giocatori in forma e lucidi nella mente prima che nel fisico, e allora Sarri deve con coraggio tener fuori quei giocatori che in questo momento devono ritrovarsi, come Hamsik non nel suo miglior momento, incapace di dare geometria e fluidità alla manovra e carente in grinta e determinazione che in alcuni casi portano alla non finalizzazione di azioni interessanti.Andava preservato anche Allan che risente delle fatiche fin qui profuse e per questo autore di errori tecnici in mezzo al campo.Se neanche contro il Chievo è possibile vedere in campo le seconde linee allora....... eppure proprio queste,non scelte ma per necessità, hanno salvato oggi Sarri e il campionato, perciò esortiamo il tecnico a dare maggior fiducia a quei giocatori fin qui sacrificati in panchina che potrebbero restituire alla squadra quello smalto che sta diventando un pallido ricordo.Oggi s'è visto un Napoli con poca qualità, una squadra priva di un campione a differenza della Juve, capace di tirar fuori dagli impicci la squadra con una giocata individuale e allora bisogna creare le premesse affinché si possano mantenere ai più alti livelli tutte le qulità che fin qui ci hanno consentito di essere ancora a lottare per il titolo.Anche oggi il Napoli ha creato tante occasioni, favorito dalla tattica rinunciataria del Chievo, ma la manovra, complici il caldo e la densità di giocatori nella metà campo clivense ,è risultata troppo prevedibile, lenta e imprecisa nell'ultimo passaggio.Il solo Insigne ha cercato con azioni individuali di creare scompiglio in area avversaria non riuscendo mai a chiudere uno scambio con Mertens abbastanza impacciato.L'ingresso di Milik e Zielinski ha dato più forza e incisività al Napoli in quanto giocatori"prepotenti"che fanno leva sulla propria fisicità e tecnica, qualità non in possesso di buona parte degli azzurri, troppo morbidi e remissivi al momento di concludere.Una vittoria quella odierna che deve far riflettere il tecnico sull'opportunità di continuare con queste scelte, oggi gli è andata di lusso, ma è ormai evidente che non è più il Napoli brillante di qualche tempo fa e allora bisogna ricorrere a giocatori che in campo diano l'anima, e ci dispiace dirlo,trovare il coraggio di rinunciare ad Hamsik le cui dichiarazioni bellicose non trovano poi riscontro con il suo fare in campo.Ora servono 11 leoni, perché questa squadra, che è andata ben oltre le proprie possibilità,deve giocarsele senza avere rimpianti lasciando sul campo fino all'ultima goccia di sudore come fatto oggi spinta da un pubblico eccezionale.Sarri dovrà essere bravo a rafforzare nella testa dei propri giocatori quelle certezze che le ultime prestazioni hanno un po' minato.

Tino Borsacchi 

Amato Prudente 

FOTO: DA NAPOLIMAGAZINE.COM

TAG



SOCIAL
LEGGI ANCHE
19/09/2018 | 10:00 75
stellarossa napoli.jpg
Champions League
20/09/2018 | 12:00 98
fabian ruiz.jpg
Champions League