RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
Serie A - 4^Giornata
Sabato, 15. Set. 2018 | 18:00
Napoli Fiorentina
Napoli VS Fiorentina
10
Marcatori
Serie A - 3^Giornata
Domenica, 02. Set. 2018 | 20:30
Sampdoria Napoli
Sampdoria VS Napoli
30
Marcatori
Serie A - 2^Giornata
Sabato, 25. Ago. 2018 | 20:30
Napoli Milan
Napoli VS Milan
32
Marcatori
Serie A - 1^Giornata
Sabato, 18. Ago. 2018 | 20:30
Lazio Napoli
Lazio VS Napoli
12
Marcatori
HOME » Serie A » Napoli, analisi di una sconfitta

Napoli, analisi di una sconfitta

Serie A
Napoli, analisi di una sconfitta
Serie A
Redazione CNR di Redazione CNR
facebook

TAG

Pubblicato il 07/09/2018 | 13:00

Dopo il 3-0 di Marassi

Dopo la batosta in quel di Genova si continua a dibattere sulla reale competitività del Napoli di Ancelotti, confrontando il suo gioco con quello di Sarri che i tifosi non vogliono e riescono a dimenticare. A noi che abbiamo visto il Napoli per la prima volta è saltato subito agli occhi la distanza tra i reparti e i singoli giocatori che ha privato gli stessi dei molteplici e sicuri appoggi che vengono a mancare col nuovo assetto tattico.Se prima la squadra giocava più stretta e si muoveva tutta assieme impedendo agli avversari di trovare spazi utili dove infilarsi e facendo si che gli esterni bassi usufruissero dell'aiuto di quelli alti e dei centrali, si è visto invece che contro la Samp Hiusaj e Rui impegnati in recuperi di almeno 25-30 metri che nei tre anni di Sarri non hanno mai dovuto fare.Anche a centrocampo dove è stato inserito il più fisico Diawara si sono aperte voragini pericolose.Crediamo che il problema sia tutto qui.Il Napoli ha una rosa di buoni giocatori ma non top player che si sono avvantaggiati dei rigidi schemi sarriani che ne hanno esaltato le qualità e mascherato le lacune mentre la maggiore libertà che concede il modulo di Ancelotti costringe gli stessi anche ad iniziative individuali che solo i più talentuosi come Ounas riescono a proporre con successo.TRa le accuse mosse al tecnico quella di aver fatto turn over(2 giocatori)ma l'aver inserito Diawara e Verdi era stato accolto con favore da tutti prima della partita.E diciamo pure che oltre i demeriti del Napoli ci sono i meriti della Samp alla quale è andato tutto bene,LO stesso Ancelotti è stato critico con la squadra per l'approccio mentale alla gara ma si deve capire che per i giocatori è difficile spogliarsi delle certezze che avevano col vecchio sistema,C'è da lavorare ma sicuramente la rosa è di buona qualità e sta al tecnico trovare i correttivi affinché tutti possano rendere al massimo , soprattutto gli attaccanti devono essere messi nella condizione di rendersi pericolosi giocando più vicino all'area avversaria.Ora la sosta e poi ci sarà la Fiorentina altro banco di prova difficile e l'esordio in Champion.Si spera di recuperare alla causa gli infotrtunati soprattutto GHoulam la cui assenza a sinistra è particolarmente avvertita.

Tino Borsacchi 

Amato Prudente 

TAG



SOCIAL
LEGGI ANCHE
17/09/2018 | 08:00 14
insignenumero10.jpg
News