RUBRICHE

Testimoni di una passione
whatsapp
HOME » Serie A » Straripante

Straripante

Serie A
Straripante
Serie A
Redazione CNR di Redazione CNR
facebook

TAG

Pubblicato il 18/01/2021 | 07:00

Roboante vittoria del Napoli (6-0), contro la Fiorentina che consente agli azzurri di affiancare la Roma al terzo posto e superare la Juventus, entrambe sconfitte in questo turno. Azzurri con Ospina in porta e difesa a 4, con Hyusai a destra (Di Lorenzo squalificato), Manolas e KK centrali e Rui a sinistra. A centrocampo la coppia Bakayoho/ Demme, in avanti Lozano, Zielisky ed Insigne con Petagna vertice alto. Assente Fabian Ruiz, positivo al Covid-19, a cui auguriamo un pronto ritorno. Napoli subito in vantaggio: 5', Insigne lancia Lozano che dal fondo crossa per Petagna, sponda per lo stesso Insigne e palla in gol. 1-0. La partita si mantiene equilibrata con le due squadre che giocano aperte ed i toscani sfiorano il pareggio in almeno tre occasioni, prima con Biraghi il cui tiro finisce sulla parte alta della traversa, poi con Ribery sul quale Ospina respinge miracolosamente il tiro in angolo ed infine, ancora con Biraghi, il cui diagonale sfiora il palo sinistro e si perde sul fondo. Intorno al 35', ripartenza micidiale degli azzurri, con Petagna (ieri tra i migliori), nelle vesti di rifinitore che serve l'accorrente Demme che in scivolata raddoppia: 2-0. Qualche minuto dopo, 37', grandissima azione di Insigne che si libera di tre o quattro uomini e serve un magistrale assist per Lozano che ribadisce in rete: 3-0. Viola in bambola con gli azzurri che segnano ancora con un'altra magnifica azione che porta Zielisky al tiro che si insacca nell'angolino basso alla destra del portiere ospite. Ripresa controllata dagli azzurri che arrotondano il risultato, prima con Insigne su rigore ed infine con Politano. Finisce 6-0. Che dire, Napoli micidiale che ha capitalizzare tutte le occasioni create, a differenza delle altre volte in cui è stato sprecone. Ha funzionato benissimo la catena di centrocampo Bakayoho/ Demme, che ha dato un equilibrio maggiore alla squadra, ma tutti ieri hanno giocato bene, dimostrando anche un'ottima condizione fisica. Vorrei evidenziare la prestazione di Petagna, ieri a secco, che ha giocato una partita di livello facendo a sportellate con Pezzella, facendo salire la squadra, prezioso anche nei panni di assistman. Ora bisogna azzerare questa bella vittoria e concentrarsi sulla finale di mercoledì, dove troveremo una Juventus arrabbiata per la brutta sconfitta di ieri sera a Milano. Il Napoli deve giocare questa partita con cattiveria e convinzione rispettando al massimo l'avversario, che rimane di alto livello, anche se i risultati in questo momento non le sorridono. Non facciamoci illusioni, questi venderanno cara la pelle. Ed allora, lavoro, sacrificio ed umiltà devono sempre contraddistinguere gli azzurri, giochiamo e poi si vede. Importante è stato anche il recupero di Mertens e dello stesso Manolas, in attesa di Oshimen. Stiamo cominciando a recuperare gli infortunati in vista del rush finale. Calma e gesso. Citazione finale per il giovanissimo Cioffi, all'esordio in serie A: in quei pochi frangenti ha dimostrato personalità e buona tecnica. BRAVO. FORZA AZZURRI SEMPRE E COMUNQUE

TAG



Molaro
SOCIAL
LEGGI ANCHE
17/09/2021 | 15:00 14
Osimhen.jpg
News